copPerfetti-
Perfetti, cioè misericordiosi
Chi segue Gesù, Uomo ‘perfetto’
diventa lui pure più uomo.
(Gaudium et Spes 41)

Gesù vuole ferirci con la Sua Parola,
non per farci male, ma come si ferisce la terra:
per mettere un seme
che renda quella terra feconda.
Gesù vuole porre dentro di noi un seme di vita,
capace di rendere la nostra umanità vera e grande, come la sua.

E questo ci interessa: diventare uomini, donne più veri.

Lettera aperta novembre/dicembre 2013 - Perfetti, cioè misericordiosi

ott013
Voi, che siete poveri
Chi segue Gesù, Uomo ‘perfetto’
diventa lui pure più uomo.
(Gaudium et Spes 41)

Al fondo del cuore,
tutti portiamo il desiderio di essere uomini e donne più veri,
più belli, più liberi, più giusti, più amanti.
Troppo spesso questo desiderio resta sepolto, addirittura soffocato,
dalle troppe cose che riempiono la nostra vita,
che ingombrano il nostro cuore.
Gesù è venuto per ridare fiato a questo desiderio:
farlo venire alla luce e dargli compimento
con la Sua Presenza e la Sua Parola.

Lettera aperta ottobre 2013 - Voi, che siete poveri

VieniFuoriMar013
Vieni fuori!
Il grido che Gesù rivolge a Lazzaro, chiuso nel sepolcro,
ci richiama che l’entrare nella Novità di questa esperienza
esige un
venir fuori.
Così è stato per Abramo, nostro padre nella fede:
nel momento in cui Dio lo chiama ad entrare nella esperienza di Lui,
le parole che gli rivolge sono: “Esci…”.


Lettera aperta marzo 2013 - Vieni fuori!

Alzate la testa!
Per stare nella storia
e nel volgere degli eventi con fede


II Dio che viene
non ci trovi chiusi o distratti,
ma possa, in ognuno di noi,
estendere un po’ il suo regno di amore,
di giustizia e di pace.

(Benedetto XVI)

Lettera aperta dicembre/gennaio 2013 - Alzate la testa!