Raduno giovani 2016

Primo round raduno giovani 2016_2017: Binasco!
Uno Sguardo sul Raduno giovani

IMG_2545
Che cos'è uno sguardo? Come guardiamo noi stessi e come guardiamo gli altri? Il nostro sguardo riflette veramente ciò che siamo o davanti ai nostri occhi c'è un velo che nasconde le nostre reali intenzioni? Queste e altre le domande che si sono poste durante il Raduno giovani tenutosi a Binasco nelle tre giornate a partire da venerdì 25 fino a domenica 27 novembre 2016. Abbiamo trovato le risposte negli interessanti interventi di Suor Agnese Quadrio, che ha discusso molto sul tema dello sguardo – argomento centrale del raduno – sulle malattie di esso e su come queste possono essere sconfitte, ma anche e soprattutto nello sguardo di chi ci è stato accanto per tutte e tre le giornate, regalandoci un'esperienza ricca di emozioni nuove che difficilmente dimenticheremo. Leggi tutto...

Binasco 2016

Le famiglie ospitanti dei giovani a Binasco scrivono...
Un Dio che invita con Whatsapp

comunita
Tutto è incominciato con un messaggio Whatsapp arrivato da una persona conosciuta, ma non del solito giro. Ci siamo domandati: “Dove, quando, perché?” In Chiesa non avevano dato nessun avviso in merito. Non avevamo mai accolto queste richieste di ospitalità, neanche ai tempi della “Missione”, perché la nostra casa non offre molto spazio, ora invece la cameretta era libera. Poi tutto è venuto da solo… Leggi tutto...

Pellegrinaggio giubilare 2016

Fraternità spirituale in cammino a Roma
Una preghiera fatta coi piedi e con gli occhi

IMG_2239
Con queste poche righe, vorrei condividere alcune emozioni vissute durante queste intense giornate. Mi concentrerò soprattutto sulle sensazioni che ho provato, tralasciando la descrizione di tante cose che abbiamo visto, e che suor Agnese ci ha descritto molto bene facendoci rivivere le fatiche delle prime comunità di cristiani che lì hanno visto anche tanti martiri a partire da san Paolo e san Pietro.
Innanzitutto vorrei sottolineare l’importanza che hanno avuto i giorni precedenti, dove, su suggerimento di suor Agnese, mi sono fermato a riflettere e ricercare i motivi per cui partecipavo, in particolar modo su qualche difficoltà da superare o qualche situazione particolarmente pesante.
Dopo essere arrivati, la prima emozione è stata la posizione del nostro alloggio, praticamente a ridosso del colonnato di piazza san Pietro, questo luogo così privilegiato, mi ha subito messo di buon umore, nonostante il disagio del dormire in terra in un camerone comune; lo sapevo, ma il trovarmi davanti alla realtà è stata un’altra cosa.
Leggi tutto...

Su Famiglia Cristiana un servizio girato a Mariet

Un cammino di formazione e amicizia
Tra le case

pagina1
"Suor Agnese, ci troviamo per riflettere e pregare insieme?" Erano i primi anni '90. Quei giovani sono diventati adulti, si sono sposati, hanno messo al mondo figli. Continuano a vedersi, confrontando vita e Vangelo. L'esperienza si è diffusa in Lombardia…

Il nome “Tra le case” non è la solita etichetta che spesso si appiccica a progetti pastorali che si vogliono inclusivi, concreti, “dal basso” ma che poi restano tali solo sulla carta. Il nome e lo spirito profondo di questa iniziativa («un cammino di formazione e amicizia», specifica con un sorriso suor Agnese Quadrio che ne è l’animatrice)
nasce nei primi anni Novanta nell’hinterland di Milano da un manipolo di ragazzi, in gran parte distanti dall’esperienza ecclesiale. «Volevano consolidare la loro amicizia e io ho proposto di incontrarci a casa loro», ricorda suor Agnese dell’Istituto Suore di Carità delle Sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa, conosciute popolarmente come “suore di Maria Bambina”. Leggi tutto...

Equipe in gita a Santa Caterina Valfurva

L'equipe in cammino
Gratitudine e gratuità

gruppoValfurva
Gratitudine e gratuità, queste sono le due parole che mi risuonano in mente pensando alla due giorni a Santa Caterina Valfurva, insieme ai ragazzi dell’equipe della carità.

Gratitudine a Dio per il dono del Creato, che si manifesta ovunque, certo, ma ancora più in quelle alture ricoperte di colori e in quei paesaggi che ti lasciano senza fiato, gratuità perché tutto ciò Dio ce l’ha donato gratis, senza nulla in cambio. Gratitudine agli amici che hanno condiviso, con le loro possibilità, ciò che avevano: chi ci ha ospitato in una splendida casa, chi ci ha guidato nel cammino illustrandoci i passaggi e la storia del luogo, chi ha condiviso il cibo affinché anche il corpo potesse essere “a suo agio”, chi ha condiviso semplicemente la sua presenza perché ciascuno è dono per l’altro. Leggi tutto...

Convegno giovani Lovere 2016

Risonanze dai giovani
Kaire, lo sguardo che fa vivere… con cuore pieno

alzati
Questo convegno giovani è stata la mia prima esperienza. Sono stati giorni intensi che hanno donato a tutti noi molti incontri e spunti di riflessione per poter rinnovare la nostra vita quotidiana con un metodo solido, ricordato dalla croce appesa al mio polso. La bellezza dell'accoglienza delle famiglie di lovere, l'entusiasmo dell'equipe, la profonditá dello sguardo di Maria rivelata da Pietro Sarubbi, la chiamata al compito di essere profeti di Cristo e di orientarsi a progetti grandi e comuni, la vicinanza alle sensazioni di Zaccheo, la freschezza della veglia e della riconciliazione, l'importante riscoperta dello sguardo di Dio sui miei giorni, la purezza della S.Messa vissuta insieme al gruppo sono le fondamenta di questa casa che si poggia sulla roccia ed è destinata all'Accoglienza e all'Amore. Come l'angelo Gabriele disse a Maria cosi dobbiamo ripeterci l'un l'altro: "Kaire"! Grazie ancora a tutti!
Michele O.
Leggi tutto...