Esperienze

Su Famiglia Cristiana un servizio girato a Mariet

Un cammino di formazione e amicizia
Tra le case

pagina1
"Suor Agnese, ci troviamo per riflettere e pregare insieme?" Erano i primi anni '90. Quei giovani sono diventati adulti, si sono sposati, hanno messo al mondo figli. Continuano a vedersi, confrontando vita e Vangelo. L'esperienza si è diffusa in Lombardia…

Il nome “Tra le case” non è la solita etichetta che spesso si appiccica a progetti pastorali che si vogliono inclusivi, concreti, “dal basso” ma che poi restano tali solo sulla carta. Il nome e lo spirito profondo di questa iniziativa («un cammino di formazione e amicizia», specifica con un sorriso suor Agnese Quadrio che ne è l’animatrice)
nasce nei primi anni Novanta nell’hinterland di Milano da un manipolo di ragazzi, in gran parte distanti dall’esperienza ecclesiale. «Volevano consolidare la loro amicizia e io ho proposto di incontrarci a casa loro», ricorda suor Agnese dell’Istituto Suore di Carità delle Sante Bartolomea Capitanio e Vincenza Gerosa, conosciute popolarmente come “suore di Maria Bambina”. Leggi tutto...

Esercizi spirituali di fine anno 2013 a Ghirla

Verso l'anno nuovo rigenerati nello Spirito
Con i Pit Stop si vincono le gare

eqGhirla013
Si sa che le auto da corsa, dopo tanti giri a folle velocità, hanno bisogno di una pausa per fare rifornimento e per cambiare le gomme; e come dice qualcuno di saggio "con i Pit Stop! si vincono le gare".

Così, un po' come i piloti, noi giovani membri dell'Equipe (e non solo!) abbiamo vissuto un pit stop! di esercizi spirituali a Ghirla.


Leggi tutto...

Missioni di carità

I sabato sera al 'Bingo' di Lovere
Di notte... alla ricerca di un Volto

In quasi tre anni di Equipe- Giovani ne ho macinato di chilometri, facendo su e giù per l’Italia, e ogni volta sono tornato a casa sempre carico di nuove esperienze e di volti che mi hanno sorriso, rallegrato, incoraggiato…
Ma l’Equipe del 15 ottobre mi ha lasciato nel cuore volti diversi, ragazzi e ragazze che a loro modo avevano un Volto da cercare.
Le suore di Cascina Mariet ogni sabato sera vanno nella zona del porto di Lovere, dove si radunano i ragazzi del circondario per passeggiare, chiacchierare, scherzare e “rimorchiare” o come dicono da quelle parti per “cuccare”.
E io dal sud Italia cosa ci facevo?...
Leggi tutto...

Incontro Giovani coppie

Alcune testimonianze di coppie partecipanti al corso Giovani Coppie
Ospitalità, perdono, intimità, alleanza

I doni di questi tre giorni sono stati molti.
Innanzitutto è stato un tempo PER NOI, un regalo, un'occasione speciale, una di quelle esperienze che staccano dalla vita quotidiana per darle nutrimento.
Abbiamo ricevuto da sr Agnese momenti di formazione che ci hanno fornito le parole indispensabili per prenderci cura del nostro amore:
ospitalità, perdono, intimità, alleanza.
Abbiamo avuto occasione di dialogare in coppia, potendoci dire tutto ciò che era necessario, senza ferirci. 
Abbiamo lavato i piedi l'uno dell'altro, davanti al crocifisso di S.Damiano in un appuntamento notturno con il Signore...
Leggi tutto...

Carcere

Esperienza di carità operosa, carcere della Giudecca, Venezia
Fili del suo arazzo

Come in ogni viaggio mi preparo per la partenza, la valigia è sempre molto pesante, non sono i vestiti, né gli oggetti che mi porterò… Ciò che pesa di più sono i pensieri che vorrei abbandonare, che fanno parte di me e quindi non posso lasciare a casa, ma che spero riuscirò a tener chiusi in questa vecchia valigia alla quale sono tanto affezionata.
Altro grande peso sono i pregiudizi… Miei, dei miei parenti, dei miei amici…
Verso il luogo: il CARCERE… Quante cose si dicono su questo luogo che in realtà pochissime persone conoscono veramente…
Leggi tutto...

Esercizi Spirituali

Testimonianze sull'esperienza degli Esercizi Spirituali a Bibione di Pamela e Sara
Nella vita non si 'galleggia'

Da troppi anni ‘galleggiavo’ nel mare della mia vita e mi facevo trascinare dall’onda degli eventi senza sapere e capire bene dove e perché stavo andando; per poi trovarmi alla deriva, completamente persa e incapace di scegliere la strada più giusta, paralizzata dalla consapevolezza di non avere la forza di vivere e di alzarmi e camminare e gioire per questo dono grande che è la vita.
Ma lì nel mio deserto una mano mi è venuta incontro, mi ha alzata e una voce fortissima ha gridato al mio cuore: «Vuoi vivere per davvero? Allora vieni e seguimi». «Ecco, la attirerò a me, la condurrò nel deserto e parlerò al suo cuore».
Leggi tutto...